Cosa si fa a giugno? Mille cose, spesso abbinate al nostro angolo ristoro, il Wise Donkey Bistrot, interno alla libreria e nel piccolo cortile privato (in funzione da giovedì a sabato dalle 10.30 alle 22.00 non-stop). 

Si comincia con Manuel Cicchetti il giovedì 8 (per Tempo intermedio, Ed. Postcart), con un volume di pregio (e stampe originali in esposizione) dedicato agli spazi industriali in Italia.

Si passa poi al Premio Laura Basili del Liceo Manzoni ospite in libreria venerdì 9.

Si passa poi in Sala Morselli per Nordingiallo il sabato 11 alle ore 18.00 con Ben Pastor e a seguire con Massimo Picozzi.

Meraviglioso l’appuntamento, martedì 13 alle 19.30, per gli amanti della montagna e della narrativa italiana, con Franco Faggiani per la presentazione del suo ultimo romanzo L’inventario delle nuvole (Fazi Ed.) scelto dal nostro gruppo di lettura Voci di casa, guidato da Diletta Cecchin. L’evento è aperto a tutti. Dato il forte richiamo di questo appuntamento si consiglia la prenotazione.

Venerdì 16 alle 19.00 aspettiamo in libreria la meravigliosa Silvia Vecchini per la presentazione del suo recentissimo libro I bambini si rompono facilmente (Bompiani Ed., illustrazioni di Sualzo). In dialogo con lei Paolo Colombo, spesso al nostro fianco con grande sintonia. Prenotazioni già al top, con lista di attesa. Per aggregarsi, telefonare o scrivere al più presto.

Questo evento è “abbinato” all’organizzazione di un laboratorio destinato ai soli bambini (dagli 8 ai 13 anni) dal titolo “Le parole sognate” che Silvia Vecchini terrà sabato 17 al mattino presso la biblioteca di Azzate (h 10.00-12.30). I posti sono limitati, la prenotazione obbligatoria all’indirizzo e-mail biblioteca@comune.azzate.va.it o al numero 0332/455426.

Sempre sabato 17, alle ore 19.30 in libreria aspettiamo con grande entusiasmo l’autore friulano Francesco Boer, un naturalista, esploratore, ‘alchimista’ dei boschi, autore di due bei titoli pubblicati da Il Saggiatore: Troverai più nei boschi e Il piccolo libro del fuoco. Con lui condivideremo una visione della natura selvatica, praticabile, interiore. E gusteremo un aperitivo a tema. Prenotate, non perdetevelo, è raro scovarlo e farlo sgusciare fuori dai suoi sentieri…

Cambio di scena mercoledì 21 a partire dalle ore 19.00 quando ad animare la libreria sarà l’editore, poeta e per noi caro amico Dino Azzalin con una serata dedicata al suo Viaggio letterario tra Cile e Argentina. La serata, arricchita da filmati realizzati con VareseNews, è abbinata una cena sudamericana (dalle 20.30), a porte chiuse e al costo di 33€, max 15 persone. Necessaria la prenotazione.

Il giorno seguente, giovedì 22 alle ore 19.00 si passa alla traduzione, con un’ospite d’eccezione quale è Silvia Pareschi, che ci raggiunge per raccontarci Perché ritradurre un classico e parlarci della sua nuova traduzione de Il vecchio e il mare. Anche in questo caso, dato il forte richiamo, le liste delle prenotazioni sono quasi complete ma c’è ancora qualche posticino. Chiamare in libreria per aggiungersi.

Si arriva a sabato 24, h 11.00, per I sabato della Meraviglia destinati ai bambini con la narrazione, fatta dalla libraia Laura, della storia dell’asinello Platero e del suo amico Poeta (dal celebre libro di Juan Ramón Jimenez). A metà narrazione è prevista la pausa della merenda nel nostro piccolo bistrot (7,5€). Non serve prenotare.

Ancora sabato 24 alle ore 19.00, per celebrare il momento del solstizio estivo, invitiamo Roberto Gelini con il suo volumetto Il fuoco e il cuoco (Derive e Approdi Ed.). L’elemento magico del fuoco ci rende cuochi, ci riunisce in cerchio, da sempre, ci induce a scoprire e scambiare ricette e attese. Ecco perché alla presentazione è abbinata una cena condivisa (tutti insieme, nel cortiletto privato), con piatti profumati di fiori e altre sorprese. Prenotazione consigliata.

Mercoledì 28 alle ore 18.30 Fabio Mendolicchio di Miraggi Edizioni ci porta in libreria ben due autrici, che con il proprio romanzo sono entrambe candidate al Premio Strega: Ada Sirente e Francesca Veltri rispettivamente con Dura Mater e Malapace. Anche per questo evento è importante annunciarsi in anticipo per ragioni di spazio.

Concludiamo il mese con un appuntamento specialissimo, nel dopocena: venerdì 30 alle 20.30 ospitiamo infatti Lorenzo Mortara per parlarci del libro di suo padre Giuseppe Mortara, Cronache di un palpitante sognatore (Zona Ed.), accompagnato dal maestro Silvio Monti amico e sodale, che oltre a firmare le illustrazioni del volume parteciperà alla serata anche con sue opere e filmati e una personale vivissima memoria. Necessaria la prenotazione.